PROFILO

IMG_20200109_193847.jpg

Mi chiamo Sokhna Mariama, un doppio nome perché la prima è un'appellazione di rispetto verso la donna, quindi Mariama che significa anche Maria, in particolare ho lo stesso cognome “Diakhate” della mia omonima, grande donna della confraternita islamica Mouride, fondato da Cheikh Ahmadou Bamba, guida spirituale, iniziatore del movimento non violenza, nel periodo coloniale ha difeso la libertà di parola, di professare la propria religione, la preghiera a Dio, i diritti, la dignità culturale e le radici del Senegal quindi fu un grande innovatore di un'armonia e pacifica coabitazione delle numerose religioni presenti nel territorio senegalese.

Sono nata a Dakar capitale del Senegal, “sunu gaal”, la nostra piroga, caratterizzato dalla “teranga” cioè l’ospitalità, è accogliente e generoso, offre una reale attenzione, rispetto, gioia e piacere nei confronti di un ospite. 

Sono in Italia da circa 10 anni e mi considero cittadina del mondo. Nonostante le difficoltà legate alla mia scelta di migrazione, il mio desiderio di scoprire il mondo non è vacillato. Il mio viaggio è stato innanzitutto per motivi famigliari, poi si è tramutato a un visto per lavoro. Una volta arrivata sono entrata nel mondo dell’impiego e ho dovuto lottare molto per continuare i miei studi, seguire e realizzare le mie passioni.

Amo leggere e scrivere storie...

Sono appassionata di arte, teatro, musica, danza, fotografia, gastronomia...

Adoro la natura e gli animali e sono interessata a tutto quello che mi permette di imparare.

Il mio motto è: "l'amore e la perseveranza portano a buoni risultati."

VOCE INTERIORE è uno spazio per condividere il mio amore per i libri, la scrittura e le altre mie passioni.

Il mio grande interesse per i libri è nato e cresciuto con me fin dall'infanzia, attraverso la scoperta della letteratura francese e internazionale: dal romanzo "i miserabili" di Victor Hugo, ai personaggi dei fumetti...

Il grande bisogno di esplorare mondi sconosciuti, di conoscere, d'imparare cose nuove e la mia voglia di conoscere mi ha fatto scoprire un immenso tesoro che: sono i libri.  

Quindi anche attraverso le storie popolari e tradizionali che mi raccontava mia nonna materna la sera al lume di candele, così mi addormentavo sulle sue ginocchia.

Il racconto orale in Africa è una tradizione molto importante: sono le testimonianze del passato, storie di re, popoli, leggende, indovinelli e proverbi che si tramandano nel tempo, attraverso la figura del "Griot", il cantastorie che di generazione in generazione è incaricato di mantenere viva la storia dei popoli quindi è il messaggero, il portavoce, una biblioteca viva come il saggio dei villaggi.

Mentre passa il tempo cresce sempre di più in me il forte desiderio di leggere libri di ogni genere, di scrivere storie appassionanti, poesie, di raccontare cose utili, analizzare il lato più vero della vita e descrivere sentimenti, interpretare situazioni. E anche far scoprire vicissitudini, che forse sono evidenti nella nostra quotidianità, ma alle quali nessuno fa attenzione.

Scrivere è per me un desiderio insaziabile, un viaggio tra il passato, il presente, nella vita stessa e nell'immaginazione, un incontro con l'ispirazione, la creatività, il frutto di esperienze, un modo di comunicare, di condividere, di esprimermi liberamente.

Circondarmi di libri mi rende felice e in pace.

Un'ulteriore risorsa è la farina, una passione di famiglia, mio padre essendo una figura di rilievo ai grandi Mulini di Dakar, "LES GRANDS MULINS DE DAKAR" una delle più grandi aziende agro-alimentari in Africa occidentale, per il controllo qualità dei cereali di diverse provenienza prima della sua macinazione; ci faceva dei dolci e del pane la domenica, mi ricordo che ci accalcavamo intorno a lui per guardarlo mescolare gli ingredienti. E da quei momenti che nutro in me il desiderio di saperne un po' di più. Di seguito in Italia ho fatto una formazione per pizzaiola e mi sono specializzata nei prodotti salati da forno della gastronomia siciliana.

Nell'ambito musicale invece sostengo e rappresento un band reggae, "SUNU GAAL ROOTS", la nostra piroga, significa Senegal, radici della nostra cultura, dei nostri antenati, quindi il suo riflesso musicale e artistica  formatosi nel 2017 a Dakar per promuovere il reggae senegalese dappertutto il mondo,  il loro ideale è di combattere il razzismo, la corruzione e l'ingiustizia nel mondo.

IL principale fondatore e direttore d'orchestra è mio fratello Cheikh Ibrahima Diakhate, cantante, compositore, solista, percussionista e corista del gruppo, insieme ad altri amici artisti.

La musica è fondamentale per me, è una fonte di ispirazione e scatena in me meravigliose sensazioni.

sunugaalroots.wixsite.com/reggaeband

sunugaalroots.wixsite.com/band-reggae

Da qualche anno faccio parte del direttivo di Vagamonde, costituita da donne migrante e native, è un’associazione di promozione sociale che da oltre un decennio svolge le proprie attività con particolare riguardo verso la migrazione femminile e verso il pieno concreto affermarsi dei diritti di cittadinanza per tutte le persone che vivono nel nostro paese, nella nostra città.

associazionevagamonde.blogspot.it

Siamo in collaborazione con Festina Lente Teatro (è un'associazione culturale nata nel 1997 dalla collaborazione fra Andreina Garella e Mario Fontanini e dall'unione delle loro esperienze.) che si cura del laboratorio teatrale (drammaturgia) permanente rivolto a donne di tutto il mondo.

teatrofestinalente.blogspot.it

 

Il teatro mi ha aiutata a far crescere la grande ricchezza interiore in me; ha scoperchiato alcuni dotti in me che la mia sensibilità e la timidezza non mi permettevano di esprimere quindi anche il fatto di rapportarmi con gli altri. È come se mi fossi spogliata da un vestito troppo scomodo!

Ho imparato a canalizzare le mie emozioni e a trovare il giusto equilibrio. In qualche modo mi ha aiutata a lasciarmi alle spalle paure, insicurezze e così ho saputo districarmi anche da ogni superficialità.

Mi ha permesso di vedere il mondo sotto un'altra prospettiva, così ho potuto conoscere e accogliere le altre culture che incontravamo nell'ambito degli progetti dell'associazione con Festina Lente Teatro.

Dall'inizio del 2017 sono entrata a far parte dell’Associazione “Africa Solidarietà – ONLUS” ch'è una libera Associazione apolitica e apartitica, non avente fini di lucro e ha lo scopo di sostenere iniziative atte a promuovere lo sviluppo nel Continente Africano.

L’ Associazione nasce nel 2014 con la spinta del poeta e dello scrittore italo senegalese Cheikh Tidiane Gaye.

 

www.africasolidarietà.it

E ancora faccio parte del nascente movimento innovativo e unico nel suo genere CADEES o collettivo dei senegalesi che vivono in Italia, quindi un ricettacolo di esperti in materia di immigrazione con titoli professionali nonché esperienze di vita che intendono mettere al servizio della comunità senegalese con l'unico obbiettivo di favorirne l'integrazione in Italia. 

 

Ho scelto di partecipare al progetto Migrantour Parma, perché mi avvicina alle mie origini e radici che promuovo nello stesso tempo, aiuta a curare e portare avanti il dialogo interculturale, a scoprire la bellezza delle altre culture e contrastare il razzismo. È una bella risposta alle difficoltà odierne. I miei posti preferiti della città sono il parco Ducale e la Pilota perché sono luoghi verdi e ricca di storie, d'arte, mi sono ambientata presto e li ho vissuti senza filtri attraverso alcune esperienze teatrali con temi importanti. Nella passeggiata racconto cosa mi suscitano quelle tappe, faccio dei confronti con il mio paese, parlo della Natura, del progetto della Grande Muraglia Verde, i giardini circolari in Senegal, parlo della figura di Cheikh Ahmadou Bamba fondatore del mouridismo, un grande facilitatore interculturale nel periodo coloniale, primo promotore del movimento non violenza, parlo del caffè Touba del Senegal, l'importanza del lavoro, l'arte nell'islam, la storia dei tessuti tradizionali africani, la differenza tra Rasta e Dreadlocks…

Kwa Dunia – Migrantour Parma

Sono diventata socia dei Galleria Italia, Aiapi, sono presente sui social anche su Pitturiamo.com.

Benvenuti ancora e grazie di leggermi.