Collaborazione

touba-culturale-e1443863898200.png

 

Associazione culturale editoriale

 

Touba culturale Italy nasce nel 2014 a Vedano al Lambro (MB).
Il suo intento è promuovere la cultura africana in Italia attraverso proposte editoriali variegate, per adulti, ragazzi e bambini, ma anche mediante eventi e altre attività aggregative volte a proporre un sinergico scambio culturale tra il nostro Paese e le molteplici realtà del continente africano.

aiapi_orizz_con_sito_x_mailing (1).jpg

Le origini di IAA / AIAP (International Association of Art, in inglese) vanno ricondotte alla Terza Conferenza Generale dell’UNESCO, tenutasi a Beiruth, Libano, nel 1948.

Nel 1952, in una conferenza di Artisti tenutasi a Venezia, 23 governi e 48 associazioni di artisti in 19 Paesi, si dichiararono favorevoli alla formazione di un’associazione internazionale di pittori, scultori e incisori. Un consiglio provvisorio venne formato sotto la presidenza di Gino Severini (Italia), e un segretariato fu aperto nella Camera UNESCO a Parigi.

Nel 1954, a Venezia, fu convocata per la prima volta l’Assemblea Generale dell’Associazione, pienamente costituita, che dichiarò gli obiettivi fondamentali di IAA / AIAP. A questa prima Assemblea parteciparono 18 Paesi (con le Commissioni Nazionali già costituite) con osservatori da altri 22 Paesi. Artisti come Mirò, Braque, Delaunay, Pasmore, Hartung, Laurencin, Matta, Lurçat, Masson, Vasarely, Moore, Soto, Cesar, Calder e molti altri hanno lasciato la loro impronta alla IAA / AIAP.

Dalla sua creazione, l’UNESCO ha conferito a IAA / AIAP lo status di ONG di partenariato UNESCO con lo status di Associazione consultiva.

AIAPI è composto da artisti essenzialmente provenienti dal settore della pittura, della scultura, della fotografia e artisti che operano in altre forme di lavoro creativo nell’ambito delle arti visive.

L’Associazione intende stimolare la cooperazione internazionale tra gli artisti di tutti i paesi, nazioni o popoli e promuovere la posizione economica e sociale degli artisti a livello nazionale e internazionale, oltre che difendere i loro diritti materiali e morali.

Sono diventata socia nel 2021.

download.jpg

La Galleria nasce e cresce a Parma e di seguito si trasferisce a Casalmaggiore, è gestita dal D. A. Luigi Bianchi presenta sempre nuovi artisti emergenti e sempre alla ricerca di talenti naturali...
Sono diventata socia nel 2022.

logo wwf.png

World Wide Fund for Nature, WWF Italia patrocinia il mio progetto Umanità "La Natura è unica!" mi sono associata nel 2022 anche perché sostengo e condivido i loro progetti, penso che possiamo tutti contribuire a creare l'armonia tra l'essere umano e la Natura.

images .jfif

KWA DUNÌA (“con la terra” in swahili) fondata nel 1994, è un’associazione che ha lo scopo di diffondere i valori della solidarietà internazionale e del dialogo fra le differenti culture.

Entra a far parte della rete Migrantour nel 2019 inisieme a partners locali di Parma come il Centro interculturale, il movimento dei focolari, centro studi movimenti, forum solidarietà... formando circa una quindicina di accompagnatori interculturali provenienti dappertutto il mondo. Grazie a Kwa Dunia si può parlare di Migrantour Parma.

images (1).png
images.png

Migrantour nasce a Torino nel 2010, è un progetto promosso da ACRA e da viaggi solidali insieme a partners italiani e europee. è presente in 5 paesi europei e le passeggiate interculturali sono attive in oltre 15 città.

Un ventaglio di passeggiate per promuovere un turismo interculturale a km 0, itinerari urbani che in un paio d’ore permettono di comprendere come le nostre città  siano da sempre il frutto delle migrazioni e dell’incontro tra diverse culture.